venerdì 2 novembre 2012

Apple Pie & Recipes: Girelle alle Mele con crema pasticcera al limone

Un venerdì che sembra una domenica... mamma mia che confusione!
Allora, passata bene la giornata di ieri?
Oggi è una giornata ben più mesta, dedicata alla commemorazione delle persone care
che non ci sono più.  Sono andata a trovarle l'altro ieri, in quei templi di marmo freddo,
i miei angeli... Un fiore, una preghiera, un sorriso rigato di lacrime caldo come 
l'abbraccio che vorremmo poter dare..che vorremmo poter ricevere ancora.
Difficile non esser tristi, ma cerchiamo di provarci ok?
Mia nonna mi diceva che non dovevo mettere il "muso" ma che dovevo sorridere
e muovermi, preferibilmente stando al sole 
"perché ne avrai di tempo per esser seria e immobile al buio, oggi sii felice
e sorridi perché ci sei..."Peccato non ci sia più lei con le sue mani calde e il suo nasino bellissimo
che mia figlia ha ereditato da lei, lo arriccia persino come lei...
Credo sia il senso di tutto. Un pezzo di noi vivrà per sempre nei nostri
figli,  nipoti, pronipoti...gran bella invenzione il dna!

Allora, sdrammatizziamo un po' (per quanto difficile) e parliamo della ricetta di oggi...
Girelle alle mele con crema pasticcera .


550gr di farina
75gr di burro fuso
25gr di lievito di birra (meglio una bustina di quello secco)
210ml di latte
75gr di zucchero
2 uova
1-2 mele
sale q.b

 per la crema pasticcera al limone QUI, io ne ho fatta una versione molto light
perché facendo molto spesso dei dolci (e mangiandoli) devo tener d'occhio le
calorie per me e la famiglia..., ma se fatte una volta ogni tanto è bene farle seriamente!


1) sciogliete il lievito nel latte tiepido (non caldo) con 2 cucchiaini di zucchero (circa 10 minuti)
2) unire la farina, il burro, lo zucchero, le uova ed un pizzico di sale.
Lavorate la pasta e fatene una palla
Lasciate lievitare circa 1 ora, fino a che raddoppi di volume (foto 3)

Nel frattempo che la pasta lievita, coperta con un panno, preparate la crema pasticcera al limone
 secondo la vostra ricetta preferita, che tanto ogni famiglia ne ha una!
Nel caso vi sfuggisse quella più simile alla ricetta della mia famiglia è questa qui.


Quando la pasta sarà pronta, stendetela su un piano (deve esser alta circa 1cm),
spalmate la crema pasticcera e adagiatevi le fettine di mele.


Io ho aggiunto anche una manciata di zucchero di canna e cannella.
Arrotolate e tagliare delle fette di circa 2cm.


Mettetele nella teglia da forno, spalmatele con del latte e tuorlo d'uovo e fatele riposare circa 15 minuti
prima di infornarle.


Passato il tempo, infornatele a 180° per 12 minuti.


Sono una merenda e/o  una colazione gustosissima!


Spero vi piacciano..di sicuro il loro profumo vi conquisterà!


..e spero che il profumo arrivi fin lassù...

"...Non sono lontano, sono dall'altra parte, proprio dietro l'angolo.

Rassicurati, va tutto bene.
Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata.
Asciuga le lacrime e non piangere, se mi ami:

il tuo sorriso è la mia pace."
Sant'Agostino

Vi auguro un buon fine settimana...


38 commenti:

  1. Grazie Diana, con tutto il mio cuore
    Un abbraccio,
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela, un caro abbraccio a te in questo giorno...

      Elimina
  2. Tua nonna dev'essere stata davvero una gran donna ...
    Mamma mia che bonta' Didi , il profumo e' arrivato si' !!Ultimamente poi mio marito mangia delle gran mele per la dieta e le ricette che ci dai sono proprio uno spunto perfetto !!
    Buon weekend cara baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia nonna era una forza della natura e più passano gli anni e cresco, più la capisco..e più mi manca!
      Wow..una dieta con le mele? Devo saperne di più... ihihihi...

      Elimina
  3. Stamani ci metti all'ingrasso?
    Buonissime!!!!!
    Un abbraccio...
    Silvia

    RispondiElimina
  4. devono essere davvero buonissime!!!

    RispondiElimina
  5. Sai cosa mi ha colpito di piu'? L'ultima riga della frase di Sant'Agostino..."Il tuo sorriso e' la mia pace..."...mi ha fatto riflettere sai, e mi sono convinta che e' giusto ricordare chi non c' e' piu' con un sorriso,perche' le nostre lacrime li fanno stare male.....OK parliamo della ricetta che e' una delizia solo a guardarla e per quanto mi riguarda anche una novita' da provare perche' straadoro le mele.Provo e ti faccio sapere.baci a tutti voi Monica B.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica, per ogni singola parola...

      Elimina
  6. Sai Diana? Ti voglio bene. Dentro il nostro cuore ci sono delle emozioni che il più delle volte non si riesce a decifrare in parole, ed eccoti qui a darle sostanza. Sei un pò il mio vocabolario dei sentimenti. Abbiamo tanti ricordi, a volte mi fermo un pò e vado dall'altra parte, dove ci sono "loro" e vivo un pezzetto per volta la nostra vita insieme, poi...un rumore mi riporta alla realtà, e mi ritrovo con un sorriso sulle labbra e non mi sento più triste perchè so, che posso stare insieme a chi qui non c'è più ogni volta che voglio.. mi basta girare l'angolo.... Giò dall'isola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo capisco bene quello che intendi...è quello che succede a me, quello che purtroppo succederà ancora. Ed è qualcosa di così intimo che è difficile da condividere e raccontare, ma solo perché più che le parole può quel sorriso...
      Te l'ho già detto che 3 dei miei nonni erano dell'isola?! ;)

      Elimina
  7. ciao Diana, ti leggo da tanto... questo post mi ha colpito al cuore...in questo momento sono molto suscettibile al riguardo.
    la ricetta sembra buonissima, io la faccio, ma faccio appiccicare vicine tutte le girelle a formare una torta.
    ciao
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, grazie anche a te per le tue parole...
      Tu fai dunque una mega girella?! Sarà buona lo stesso, immagino :)

      Elimina
  8. La preghiera"Se mi ami non piangere" di S.Agostino,quest'anno l'ho dovuta inoltrare ad un po' di persone.Troppe.Non son sicura che abbian sortito l'effetto desiderato.Non nell'immediato,comunque.Ma son convinta che un passo alla volta,un giorno dopo l'altro,un respiro dietro ad un altro,è possibile leggere la grande Verita' di questa Preghiera.Per chi non c'è piu'.No.Per chi è semplicemente da un'altra parte,per chi sta sugli Arcobaleni...come Marion.Scusa Diana,ma mi son lasciata un po' coinvolgere...
    Dai sempre ottimi spunti,dai sempre punti di partenza a cui tutti dovremmo guardare.Grazie,cara...le tue girelle saran buonissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia...le preghiere servon sempre per chi resta, per trovare una ragione e un po' di pace. Chi è sugli arcobaleni, dietro una stella o nell'altra stanza la pace l'ha trovata, almeno spero...
      Un abbraccio...

      Elimina
  9. no Di, non lo sapevo, di dove precisamente erano i tuoi nonni? Giò.

    RispondiElimina
  10. è vero anche io ho una confusione in testa! ma che giorno è? ma a che ora mi devo svegliare? ;-O
    ma queste girelle mi hanno regalato ora il giusto equilibrio!

    RispondiElimina
  11. Mamma mia! Prima o poi dovrò farle queste girelle, solo a guardarle ne sento il sapore ed il loro profumo. Ma purtroppo non sono portata per i dolci, magari metterò sotto il mio compagno!
    Buon fine settimana
    Sabrina

    RispondiElimina
  12. Le nonne....quanto cuore ci hanno lasciato...e anche io con un caldo dolce di mele ho voluto scacciare la tristezza per ricordare l'energia che la mia adorata nonna regalava a tutti noi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! Ah il dolce alle mele è sempre perfetto...

      Elimina
  13. Risposte
    1. E allora questa non fa per te..ma neanche le altre! ci son sempre le mele protagoniste! ;)

      Elimina
  14. Cara Diana,
    Io sono certa che, lassù, il profumo sia arrivato....

    E' una ricetta che voglio provare anche io :-)
    Un grande abbraccio!!
    Laura

    RispondiElimina
  15. mmm... che delizia! assolutamente da copiare!

    volevo farti i complimenti per il blog, l'ho scoperto da poco per caso ma ho già sbirciato altre tue ricette, tutte bellissime! brava! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :)
    da poco ne ho uno anch'io, passa a visitarlo se ti va!
    a presto,
    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela! Benvenuta su Apple Pie... passerò di certo! :)

      Elimina
  16. Saggia nonna! Quanto mi mancano le mie...speriamo che il nostro abbraccio le raggiunga e che loro lo ricambino con questa bella e calda giornata di sole...Le girelle sono spettacolari: adoro le mele, ma forse questo, l'ho già detto :)

    RispondiElimina
  17. ciao,molto stuzzicante la tua ricetta della girella e poichè anch'io dovrei controllare le calorie posso chiederti anche la ricetta della crema pasticcera in versione light? grazie e complimenti per il tuo bel blog (ci sono arrivata oggi per la prima volta direttamente da Passionedeco) Ti ringrazio e ti saluto Mariarita Sacchi di Biella eh eh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volentieri Mariarita, mi scriveresti in privato?! Grazie :)

      Elimina

Ogni tuo commento è il motore di questo blog, ma se lo scrivi con profilo Anonimo ricordati di firmarti o non verrà preso in considerazione.
Altresì non verranno presi in considerazione commenti che potrebbero destare polemiche. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...