venerdì 24 maggio 2013

La colazione è servita...

A casa Apple Pie mancava una cosa molto ambita dai Pasticcini...
Una cosa che vedono sempre quando vanno a casa dei nonni , cosa alla quale misi mano 
un fine settimana di tanto tempo fa (qui il post).
Ora ditemi, chi non ama fare colazione a letto?
o meglio...
Chi non amerebbe fare colazione a letto?
Chi non amerebbe esser coccolato durante una febbre
con calde minestrine e camomille...sempre restando a letto?!

il vassoio da letto dei nonni, tanto ambito dai Pasticcini.
Ora, siccome i Pasticcini sono piccoli, ma non stupidi... loro questa cosa
del "che bello quando siamo malati che possiamo restare a letto anche a mangiare" 
(che apro solo una parentesi...figli miei, ma chi ve lo vieta la domenica mattina di restare a letto?
Chi vi vieta di dormire fino alle 10? Chi???? Ditemelo!
I miei figli dormirebbero fino alle 10 dal lunedì al venerdì, ma poi il sabato e la domenica quando 
potrebbero dormire ... alle 7 sono in piedi. Gioie. )


Così qualche domenica fa, passeggiando per il mercatino ho visto lui.
Il vassoio per la colazione.
"Scusi ma è anche un leggio? Vedo le cerniere!" - chiedo
"No no, è solo un vassoio...glielo regalo per 10€"
" Alla faccia del regalo (era anche rotto) "
...ma pensando ai Pasticcini che, quando si ammalano alla prima linea di febbre oltre i 37,5°,
mi dicono "corri chiama i nonni e fatti portare il vassoio che stasera mangio a letto"
non ho potuto resistere.
(Hanno trovato il lato bello dell'esser malati, beata gioventù)


Dunque, l'ho portato nel "lavoratorio" e l'ho messo sul tavolo delle trasformazioni.
Gli ho fatto le foto (sempre col cel, che...lassamo sta, meglio non ricordare... -_- )
E non solo grazie a mio papà è stato aggiustato, ma ho anche scoperto che c'avevo visto lungo
ed è anche un leggio.
(Che quando il Pasticcino scoprirà che può pure fare i compiti mentre è malato, scommetto che
l'influenza non gli sembrerà più tanto bella!)


E così, come ormai sapete a memoria :
scartavetra
pulisci
passa lo smalto all'acqua
decora
shabba
e passa la cera...


Eccolo qui, perfetto per quando servirà...
per quando ci vorremo coccolare o per i momenti di pigrizia...

versione leggio

Ah che meraviglia sarebbe, esser svegliata verso le 10 del mattino con un latte macchiato
un croissant alla nutella (nutella, non cioccolata...sono i dettagli a fare la differenza!)
e una bella rosa...


Quanto è bello sognare!
Per ora mi attengo alla regola principale della casa:
" se vuoi fare la colazione a letto...dormi in cucina!"


Buon fine settimana a tutti!
^_^

28 commenti:

  1. La cosa che amavo di più delle mie "febbri" da piccola, era quella di rimanere nel lettone di mamma tutto il giorno a guardare cartoni e telefim e mangiare a letto!!! Anche se la mia mamma non era molto daccordo sul mangiare a letto (soprattutto perchè era il suo!!!)...ahhhhh! beata gioventù!!!
    Cmq il tuo tavolini-leggìo è un amore!!!
    baci,
    Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il lettone profumava sempre di buono, i cartoni animati erano bellissimi, i telefilm fantastici e mangiare a letto un sogno!!! Ah, che ricordi! :)

      Elimina
  2. DELIZIOSO!
    Quando ero piccola e stavo male, mi trasferivo nel lettone di mamma e papà, mia madre cambiava i lenzuoli ed i felicissima mi ci infilavo...poi arrivava la televisione sul carrellino...una goduria!!!
    Buon fine settimana
    Sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La televisione sul carrellino!!! Siiiii...
      Ahhhh (sospiro) ^_^

      Elimina
  3. Bella di mamma, certi accordi vanno fatti prima!!!!
    Comunque hai fatto un bellissimo lavoro, bravissima.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. HAi ragione pure tu. Prima di firmare e dire "si" dovevo dire "si, a patto che la domenica mi porti la colazione a letto!" -_- prima o poi mi farò furba!

      Elimina
  4. Haha, questa è bella: se vuoi fare colazione a letto dormi in cucina!!!
    Che tenero questo vassoio-tavolino-leggìo... mi ricorda le poltrite a nanna di quando le potevo fare...
    Davvero una delizia, BRAVA!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poltrire è un verbo che non uso più da oltre 7 anni, ma ricordo che mi piaceva usarlo... ;)

      Elimina
  5. E' venuto benissimo. Molto romantico. Che sogno la colazione a letto.
    Stefy

    RispondiElimina
  6. E' bellissimoooooooo e cmq anche i miei figli sono cosi.... quando potrebbero dormire si svegliano prestissimo... ufffffff

    e vogliono subito fare la colazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stendiamo un velo pietoso e ricordiamoci quanto li amiamo! -_-'

      Elimina
  7. Mi piaceeeeeee!!!! E soprattuttomi piacerebbe che qualche anima santa mi portasse la colazione a letto... doooolceeee sognaaaarrrr....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se hai un'anima santa che legge il mio blog, ma magari (come è successo ad altra) il mio legge il tuo blog... fai un appello, te pago! ;)

      Elimina
  8. a letto malata? un ricordo morto e sepolto!! comunque per dormire il sabato mattina dovrai ancora aspettare qualche annetto, vedrai .. di notte leoni, di giorno.... peccato che tu avrai dormito con un occhio chiuso ed uno aperto aspettando la chiave che gira nella toppa!!
    carla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è sempre piaciuta la solidarietà mammesca! :)

      Elimina
  9. Quando ero malata da piccola dovevano "legarmici" al letto....poi da grande soprattutto in questo momento) ho avuto momenti in cui sognavo di essere a letto e riposare senza pensieri.Prima che nascessero i cuccioli però mio marito la domenica mattina usava un vassoio come il vostro per portarmi la colazione al letto....adesso mi sveglio troppo presto perchè lo faccia e son io a farla per loro......ma il vassoio c'è ancora e quindiiiiii......ti è rimasta un pezzetto di quella meravigliosa carta per decorare?ahahahaha il tuo lavoro è come sempre un sogno tesoro mio <3
    Buon fine settimana a voi tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho mai avuto problemi di iperattività... io e il letto andiamo così d'accordo! ;)
      Ahahahah... per ora di carta ne ho, ma non è carta...è plastificata così quando verseranno il latte o chissà che altro si pulisce con una spugnetta e torna come prima! ;)

      Elimina
  10. Va che meraviglia!!! Pensa che ne ho uno pure io tale e quale a quello della tua Mamy,quasi quasi ci provo...
    Anch'io da piccola ,quando ero malata,i pasti li facevo a letto. Mi ricordo ancora il sapore di certe fette biscottate rotonde inzuppate nel te' e il toast x cena x stare leggeri.... I miei gnomi assolutamente non vedono l'ora di uscire dal letto quando sono malati e anch'io,adesso,proprio non riesco a starci. Come si cambia né...
    Oh,Diana, qui in val padana ci sono 6gradi e diluviaaaaaa!!!!!!!!!Come cambiano anche le stagioni né....besos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come si cambiaaaa...come si cambiaaa.....
      Mi vien in mente quella canzone!
      Silvia mia, qui ci sono circa 15 gradi e non solo non ci son più le stagioni di una volta...non c'è proprio più la primavera! -_-

      Elimina
  11. Consolati Diana, è così per tutti: dal lunedì al venerdì ci vogliono le bombe a mano per farli saltare fuori dal letto, la domenica mattina, et voilà, vispi come grilli prima delle 8!! Per fortuna crescono, e ora che sono grandi sanno che sono liberi di svegliarsi quando vogliono, ma la mamma PER FAVORE lasciatela riposare in pace, eh??? Veniamo alla tua opera: è delizioso questo vassoio! Ma con cosa hai rifinito il top? Carta o stoffa? Non ho voglia di ammalarmi, ma con il tempo piovoso che abbiamo sempre ultimamente, mi piacerebbe farmi coccolare con una bella colazione a letto servita su questo bel vassoio, con quel bel servizio di porcellana :-) Buon week-end!! Silvana

    RispondiElimina
  12. Ah mi consolo mi consolo...col barattolo della nutella! -_-
    Anche loro, devo dirlo, si alzano e cercano di non far rumore...spesso si preparano anche la colazione (ebbene si!) ma io li sento e capisco che è ora di alzarsi...
    Tornerò mai ad avere il sonno pesante? Non credo..ma ci spero!

    Il top è una carta plastificata, sai quei rotoli autoadesivi? Nulla di più semplice...e poi è facile da tenere pulito, proprio come fosse una tovaglietta di plastica, ma sembra carta (mi sono capita da sola!)

    Buon fine settimana a te!

    RispondiElimina
  13. Oh Di, ma è venuto benissimoooo!
    Mi piace davvero molto ed è perfetto con quella tazza con le roselline *.*


    Buon fine settimana
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dolcezza!
      Buon fine settimana anche a te
      :)

      Elimina
  14. ...hai un gusto squisito e riesci sempre a far rinascere i vecchi oggetti dimenticati…complimenti, con affetto Rosi

    RispondiElimina
  15. Ciao Diana...allora innanzi tutto grazie per i chiarimenti, nel senso che io che non seguo l'oroscopo non mi spiegavo perché una dopo l'altra stavano succedendo tutte a noi! Quindi era il passaggio di Giove, ti chiedo se n'è andato o ancora no? Perché qui ha fatto danni che ...lasciamo stare....mon ti sto a raccontare...;-) Forse ci incontreremo a Lourdes...Intanto però volevo dirti che il vassoio é davvero bello...come sempre sei bravissima...un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah...guarda Cinzia, dovrebbe passare a giorni! Ma a lourdes io direi che ci si può andare a prescindere!
      Grazie cara :)

      Elimina

Ogni tuo commento è il motore di questo blog, ma se lo scrivi con profilo Anonimo ricordati di firmarti o non verrà preso in considerazione.
Altresì non verranno presi in considerazione commenti che potrebbero destare polemiche. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...