lunedì 28 gennaio 2013

Buon compleanno, amico...

Quando vivi è quasi impossibile non soffrire.
Mio figlio una volta si è fatto male e mi ha detto "vorrei non essere nato per non sentirmi così".
Aveva ragione. Poi, però, gli ho ricordato che se non fosse nato non ci saremmo mai incontrati 
e che non avrebbe mai visto quei tramonti che tanto lo emozionano e il mare che ama e la neve
che adora e...tutta la bellezza di questo mondo.
Quando prendi coraggio e vivi,  fai delle cose che ti danno una scossa enorme,
come innamorarti e avere dei figli.
Che scusate, ma io non ho avuto scosse più forti di queste neanche quando...
boh, non me lo ricordo. Inutile che cerchi paragoni.
E quando vivi, capita inevitabilmente di soffrire e di dover salutare alcuni compagni di viaggio.
Alcuni li perdi per strada perché la vita ti porta a fare scelte e a cambiare gli obiettivi,
altri li perdi per un errore che non avresti mai voluto commettere, ma a pochi è dato il beneficio del dubbio.
Alcuni, purtroppo, li devi salutare per sempre malgrado l'amore, 
le risate e i bei ricordi. Alcuni se ne vanno perché è così.
Senza una risposta sensata. Muoiono, volano in cielo, diventano energie, diventano stelle, tornano alla terra.
Ognuno si da la risposta che gli fa meno male.
Si trasformano in ricordi meravigliosi e prendono posto in quell'angolino di cuore che hanno
svuotato con la loro partenza.
E' così. Quando hai preso coraggio e inizi a vivere è così. Anche se sembra ingiusto.
Devi mettere in conto i tramonti, il mare, le canzoni, i film, i romanzi, la cioccolata,
le notti stellate, i chiari di luna sulle rive della spiaggia, i primi baci, la prima volta che ti chiameranno
"mamma", "amica" , "amore"... e i momenti no. I saluti, gli addii, i finali tristi, le notti insonni,
quel cibo che proprio non ti va giù, le giornate uggiose e malinconiche, i sacrifici per arrivare a fine mese, i momenti di sconforto, le volti che credi che Dio ti abbia abbandonato,
 le litigate, le delusioni e la  perdita di qualcuno che ami , del tuo cane,
di un tuo amico.
E non c'è perché. Non v'è risposta. Nessuna giustificazione.
Accade...quando vivi. Accade così, da sempre.

credits

"...io dico che è stato meglio lasciarci che non esserci mai incontrati..."
(F. De Andrè)



Oggi è il tuo compleanno. Oggi il mio pensiero è per te.
Da oggi Apple Pie ospiterà il banner dell'AIL, perché
nel nostro piccolo ognuno di noi può far qualcosa per la ricerca,
nel nostro piccolo possiamo fare grandi cose per dare la speranza
a chi non  vuole perderla...


Vi abbraccio...





48 commenti:

  1. Condivido queste tue parole per ricordare un'amica
    Lei era l'allegria, l'ironia, era acuta, intelligente e spiritosa, la persona più generosa che abbia conosciuto, generosa di sè, ho ricordi di estati bellissime con le nostre bimbe piccole Le voglio molto bene e ogni sera ringrazio per avermela fatta incontrare
    Un abbraccio forte, daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' tanto bello, io mi ritrovo spesso a ricordare e a sorridere nel silenzio dei ricordi.

      Elimina
  2. Bellissime parole,Diana....è sempre bello leggerti,anche quando c'è tristezza e malinconia nelle tue parole,un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. puoi scriverle sul mio Blog queste parole?

    RispondiElimina
  4. Ti abbraccio forte!
    Anna

    RispondiElimina
  5. Diana, noi due dobbiamo rincontrarci!Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora tesoro bello...non vedo l'ora! :)

      Elimina
  6. Non c'e' da aggiungere altro alle tue parole ...
    Ricordo con il tuo post le persone a me care che sono mancate in questi anni , una dietro l'altra e ti chiedi perche' ... ma non hai risposte.
    Un abbraccio fortissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci sono risposte. E'così e basta purtroppo.
      Ti abbraccissimo. :)

      Elimina
  7. La vita è l'infanzia della nostra immortalità.
    ( J.W. Goethe )

    RispondiElimina
  8. Perché la profondità della vita ci ferisce così tanto?
    Un abbraccio super...
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché ci ricorda che siamo vivi???? La butto lì...
      Un mega abbraccio anche a te!

      Elimina
  9. Che dirti... io ho un amico che ce l'ha fatta e quest'anno che devo fare le bomboniere per mia figlia che fà la comunione lui mi ha detto ... AIL senza di loro non ce l'avrei fatta sono dei grandi, e quindi io a lui dò sempre retta quindi farò quel che posso per contribuire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Che emozione! Bravi!!! ..grazie

      Elimina
  10. Finché vivono nei nostri cuori, non sono morti. Me la ripeto spesso, questa frase, scritta all'ingresso del piccolo camposanto di campagna del paesino di mia nonna. Nonni, parenti vicini e lontani... per loro la morte è quasi accettabile. Di un amico di 40 anni (come è successo anche a me), che se ne va senza nemmeno un saluto per noi è davvero insensata e contro natura. Ma a volte ci dobbiamo rassegnare, cara Diana. Ricordare i sorrisi e le risate, i loro visi quando si chiacchierava tutti insieme con un mojito in mano... Finché vivono nei nostri cuori, non sono morti.
    Un abbraccio forte forte.
    Elli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è esattamente così...lo credo anche io.

      Elimina
  11. ..grazie..dianina..grazie per i tuoi pensieri e per avermi ricordato che è sempre meglio fermi"prendere coraggio e vivere" eu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che sia la giusta scelta da fare sempre, quella di continuare...Quella di vivere, perché sarebbe bello non soffrire più, non ferirsi un dito, non dover ascoltare un'amica che soffre...però significherebbe non avere più neanche le cose belle. :)

      Elimina
  12. Questa è un'altra cosa che abbiamo in comune. Amara. Ma in comune. E la Sua prematura dipartita è stata x lo stesso motivo. Abbraccio te e mi chiedo se Lei sia vicino a Lui.Magari a cavalcioni su un Arcobaleno....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte sono le cose amare quelle che si ricordano, sono le esperienze più amare che legano di più...

      Elimina
  13. Grazie Diana,per i tuoi pensieri....che molto spesso sono anche i miei ma ho lo svantaggio che la mia scrittura nn mi sostiene,quindi rimangono solo nuvolette nella mia testa...grazie a te se trà due giorni farò qualcosa...verso una persona per me importante...baci Monia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che le parole dette non muoiano qui...
      Grazie :)

      Elimina
  14. Mi riporti in indietro di quindici anni....
    mia sorella è guarita da una Leucemia, per fortuna e grazie a Dio!
    In quel periodo buio la mia famiglia a conosciuto l'AIL e non l'ha mai dimenticata.
    Bellissime parole per ricordare il tuo amico.....
    baci Giò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certe realtà non vanno dimenticate, non vanno ignorate e vanno sempre sostenute...

      Elimina
  15. Ogni volta che provo dolore per la morte di una persona che neppure conoscevo mi viene in mente la poesia di Donne "Per chi suona la campana". Ma quando si tratta di un giovane è talmente ingiusto, talmente difficile da accettare. Spesso ho sorriso con te, oggi piango con te.
    Silv.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvana, il mio pensiero oggi va alla sua famiglia, ai suoi amici più cari. Il mio dispiacere è nullo in confronto...

      Elimina
  16. che emozione per le tue bellissime parole...ti abbraccio fortissimo Lory

    RispondiElimina
  17. Il mio primo pensiero stamani, è stato per lui, per augurargli buon compleanno, ovunque sia.
    Lassù come una stella del cielo, in mezzo alle nostre altre stelle!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho pensato che in cielo ci son fin troppe stelle... :/

      Elimina
  18. La vita è così..bella ma anche dolorosa!
    Te lo dice una ragazza che a soli 23 anni ha sofferto tanto, ha visto andarsene una sorella (la mia metà parte!) di soli 21 anni....
    Dio è la mia forza e nonostante le giornate no, le lacrime che spesso rigano il viso, sorrideremo quando li rivedremo e sarà una grande festa!
    Ti abbraccio carissima!
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non riesco neanche ad immaginarlo un dolore così... :(

      Elimina
  19. Cara Didi, (io continuo a chiamarti così se per te va bene), leggendo le tue parole di oggi, mi ritrovo nei miei pensieri, quelli che ho ogni giorno e che sono lì accovacciati in un angolino della mia testa,come fanno i bambini timidi, ci sono, ma non vogliono farsi vedere. la mia " Stefy " è sempre lì a ricordarmi che un tempo c'era anche lei in questo mondo, che siamo cresciute insieme, diventate amiche, mogli e madri, condividendo momenti felici e non. Anche nel lavoro ci siamo ritrovate assieme e sono stati degli anni duri (per il lavoro), ma pieni di scherzi e di risate, finchè un giorno un male che nessuno ha chiamato è venuto a prendersela nel fiore dei suoi 34 anni. Da quel giorno io e le mie altre quattro amiche (eravamo le 6 ragazze più unite del paese), non siamo più le stesse, sì si va avanti, ma ci si porta dietro un sacco pieno di ricordi che solo a nominarli altro che stretta al cuore, e quello che accade a tutte e che in determinati periodi La sogniamo, e lì invece di stare meglio,perchè in qualche modo la vediamo ancora, ci facciamo prendere dalla malinconia. Comunque scusa se mi sono divulgata, ma le persone che abbiamo amato e con non ci sono più fa sempre bene ricordarle per noi e per loro , perchè di qui sono passate. Ciao alla prossima un abbraccio FIORE....grazie per continuare a scrivere come sai fare tu...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fiore, grazie a te :)
      Non aggiungo altro alle tue parole, solo un abbraccio...

      Elimina
  20. Risposte
    1. Quanto mi piace sta cosa degli abbracci! :)

      Elimina
  21. Anche'io ti mando il mio abbraccio cara...
    fai vivere sempre il tuo amico nel tuo cuore, così non lo avrai mai perso e lo sentirai vicino, anche se il dolore per la lontananza fisica è una di quelle cose alle quali non siamo capaci di dare un perchè. Possiamo solo abbassare il capo e accettare, sapendo che i nostri cari vivono nel nostro cuore e nei nostri ricordi

    RispondiElimina
  22. ciao ti volevo ringraziare questo tuo post mi ha aiutato a comprendere delle cose sai ho avuto da poco un incidente e ho aperto un blog per diciamo terapia parlo, sparlo piu che altro!!! sono capitata qui richiamata dal nome del tuo blog, bellissimo!!! e sono stata catturata dalle tue parole! be ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Samanta, benvenuta... Grazie a te e in bocca al lupo! :)

      Elimina

Ogni tuo commento è il motore di questo blog, ma se lo scrivi con profilo Anonimo ricordati di firmarti o non verrà preso in considerazione.
Altresì non verranno presi in considerazione commenti che potrebbero destare polemiche. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...