mercoledì 28 settembre 2011

Di comodini, fregi e vecchie piattaie...

Quando in una casa i proprietari
sono persone di gran gusto, amanti delle cose belle
e antiche


non è difficile che arrivi un giorno
e che guardandosi intorno venga voglia
di cambiamento...
Come poter valorizzare gli oggetti comprati negli
anni? Come sottolineare il loro valore e la loro bellezza...


In questa casa hanno cominciato scegliendo uno stile
affine alla loro voglia di bellezza, di leggerezza, 
di eleganza..
Hanno cominciato scegliendo colori tenui ed antichizzati per le pareti,
e puntando tutto il successo sui mobili chiari.


Vorrei farvi vedere questa casa, ma per ora non posso..non è casa mia!
Ma ho "rubato" qualche dettaglio per farvi intendere
in che casa sto lavorando in questi giorni.
In questa casa dell' 800 che è stata recentemente ristrutturata
i proprietari hanno deciso di spegnere i legni scuri
e il color oro per alleggerirla e tirar fuori
una nota antica, ma allegra e contemporanea.
E se c'è da scartavetrare e sbiancare chi si può chiamare?
La sottoscritta è volata e sono stata felice di dare consigli,
ancor di più tornarci tempo dopo e vedere che quei consigli sono
stati presi in considerazione. Wow!


Questa volta sono tornata in questa casa per rifare
questi (foto sotto) comodini.


Belli. Shabby chic...oh yeah!
Peccato che il decoratore precedente li abbia fatti
grigi e tanto spenti.
Quando la proprietaria mi ha chiamata non ci potevo credere.
Dopo che le ho fatto la consolle si è resa conto che i comodini erano spenti, morti!
Come può essere? -ho pensato- un pezzo shabby non può essere brutto, morto e freddo!
Beh..quando li ho visti, mi sono ricreduta.
Questi comodini grigio intonaco forse erano stati trattati proprio con l'intonaco e comunque
nella camera da letto padronale, rimessa a nuovo, nei toni del bianco, del riso e dell'azzurro
stavano proprio male.


Non ho proprio potuto dire di no
così eccoli qui...
imbiancati col bianco!
(belli, morbidi, caldi..viviiii!)


Patinati d'antico con la cera


 e arricchiti dal dettaglio, oltre che con nuove manigliette...


Vi assicuro che appena potrò li fotograferò
nel loro ambiente, sembravano essere nati in quella camera!
Poi, siccome i tempi di stesura del colore e delle cere
regalano dei momenti di attesa, perché non
sfruttare il tempo per altre idee da trasformare?
Così l'antico fregio in noce (non ho la foto anzi mi scuso per 
queste perché sono fatte col cellulare, avevo dimenticato di portare
il mio terzo occhio per voi... -.-')
diventerà il supporto per il bastone della tenda
della cabina armadio...tenda in pizzo antico, che ve lo dico a fare!


Fregio sbiancato...
antichizzato


ammirato


e rimirato dalla sottoscritta, tant'è che ho 
infranto il decimo comandamento! 
-.-''
Mea culpa... 


Ma voi non ve lo sareste portato a casa?!
E comunque guardate qua sotto...


questa antica piattaia, che trasformeremo in una libreria,
a casa me la sono portata..con la promessa di farla bellissima
e soprattutto, di riportarla indietro... 
-.-' vabbè, ma questo è un dettaglio!

Buona giornata a tutti!
^_^

40 commenti:

  1. ahy ahya hay Grandiconcorrenticrescono.......

    RispondiElimina
  2. Bravissima!!! E poi... se lo dice Marzia che e' la regina dello shabby, sei in una botte di ferro!
    Un abbraccio, felice giornata a tutti...
    Silvia

    RispondiElimina
  3. Che entusiasmo!!! Brava Di!

    Come piacerebbe anche a me andare a casa delle persone e operare simili trasformazionI!

    Una favola!! Dai, convinci la proprietaria a farti fotografare tutta la casa!!!

    E per quanto riguarda il fregio, prima ancora di leggere le tue parole già pensavo: "Madonna, quel fregio me lo rubo!!" Ah ah!!!

    Fra

    RispondiElimina
  4. Immagino l'eccitazione sarà arrivata al settimo cielo...mi hai dato una carica incredibile questa mattina...inoltre volevo dirti.............ma sei stata fantastica..hai fatto un ottimo lavoro:)
    Hai capito Dianina!!!
    Quel fregio? non ne parliamo va che è meglio...spettacolare!
    Buon lavoro allora!
    Bacio,Gilda

    RispondiElimina
  5. Non avevamo dubbi in proposito, questo mestiere ti calza a pennello......vedi di trarne profitto. Perché va bene l'amore e la passione...ma oggigiorno, purtroppo, serve anche altro. In bocca a lupo piccola e buona giornata, mamma.

    RispondiElimina
  6. sei fenomenale!!! della serie...un nome una garanzia!
    complimenti...non ho più dubbi!
    baci baci
    Marika

    RispondiElimina
  7. Duebionde: ma grazieeee! Buona giornata!

    Marziè: ahahah...oh, io ho tenuto tutto segreto per un bel pezzo, un anno e mezzo, ma poi le cose..quelle cose lì che ti fanno battere il cuore e luccicare gli occhi...ah si, le passioni! Poi le passioni vengon fuori e uno mica può nasconderle!
    Vuoi aprire una succursale a Roma Marziè?!

    Silvia: Eh se lo dice Marzia che voglio di più dalla vita?

    Fra: Quel fregio con quel miscuglio di cere...pare che non aspettasse altro!

    Gilda: vai, bella carica! eheheh vedi che il bello di un blog è quello di conoscersi e aprirsi agli altri piano piano, ma che ne sanno quelli che guardano solo le figure! :)

    Mamma: Crepi il lupo... :)

    Marika: No scusa..perché..che dubbi avevi?! ;)

    RispondiElimina
  8. Ma quanto sei brava Di! Per me sei una specie di fatina armata di pennello e cera!!!
    baci e buona giornata!
    Anna

    RispondiElimina
  9. Bravissima.. hai un mestiere nelle mani!!!
    Annarita

    RispondiElimina
  10. Ciao Diana, ormai è appurato, tu sei la dea del pennello e dello shabby!Però mi scappa una domanda da avvocato del diavolo...ma lo stile country shabby, non ha un carattere preciso?Mi spiego meglio, non è una forzatura e una pretesa esagerata far passare dei mobili stile '700 per arredamento country?Va bene la mano di bianco, va bene anticare, va bene grattare e rovinare, ma sempre mobili in stile rimangono e volenti o nolenti, non ce la fanno proprio a passare per country shabby....La credenza alta, devo essere onesta non mi piace,ma non perchè tu abbia lavorato male, semplicemete è come dipingere a strisce un mulo e farlo passare da zebra, sempre mulo rimane e sono dell'idea che è bello proprio perchè viene rispettata la sua natura.Vedo spesso in giro mobili in stili che nulla hanno a che fare col country,ridipinti e trattati con la pretesa di "spacciarli" (passami il termine per favore, non è una offesa per te o altre, tu fai ciò che ti chiedono ovviamente)per shabby chic....ma il country non ha un'anima?delle caratteristiche?sono confusa...molto confusa.
    ps.resta il fatto che sei davvero brava ma questo te l'ho detto tante volte e non per adularti.ciao

    RispondiElimina
  11. Ciao Diana, come stai? Spero bene:)

    Trovo i tuoi lavori molto minuziosi e belli...
    Far rivivere oggetti e mobili del passato è una caratteristica dello shabby chic.
    Alcuni mobili del passato li trovo tristi, mentre grazie a questa tecnica spettacolare tutto diventa più leggero. Personalmente non riuscirei a vivere in una casa scura, con mobili antichi che fanno paura, oppure case troppo rustiche con arredamenti neri, giardini senza fiori ma tanto prato inglese.

    Complimenti per tutto!!!^^

    Bacioni

    Marica

    RispondiElimina
  12. Complimenti, un bel lavoro!!!! dara nuova vita ai mobili è meraviglioso!!!!ma posso chiederti che cera antichizzante usi? io ho appena ridipinto le porte di legno in bianco e adesso voglio antichizzarle!!!! ma la cera che ho preso non resta molto evidente!! grazie e bacioniii!!!

    RispondiElimina
  13. Anna: grazie, sei troppissimo buona con me... ^_^

    Annarita: per ora una passione, ma chissà.. :)

    Alessia: Ma quale avvocato del diavolo! Vediamo se riesco a chiarirti le idee... Allora, prima cosa: chi ha mai parlato di country?! Dove lo hai letto? Il country e lo shabby chic sono due stili diversi e molto differenti. Il country è lo stile di campagna (semplifichiamo) mobili scuri, in legno intendo, non dipinti. Pareti colorate e tanto fiorato abbinato al rigato. I mobili sono generalmente quelli che in italia chiamiamo "arte povera".
    Quando invece vedi mobili chiari o colorati, scrostati, pareti chiare, pochi rigati..allora sei beatamente incappata nel country chic!
    Lo shabby chic è lo stile "trasandato", quello che vorrebbe preservare il tempo passato su mobili e oggetti senza rimetterci mano. Che poi si rifacciano dei mobili vecchi, antichi o nuovi, dandogli la "trasandatezza" è solo perché di mobili originali dipinti e scrostati dal tempo ve ne sono pochi e quelli che si trovano son molto costosi.
    Lo shabby vuole colori chiari, non solo per i mobili, ma anche alle pareti che dovranno al massimo esser colori pastelli molto tenui...gli abbinamenti a tessuti grezzi e oggetti più fini e ricercati, fanno di questo stile uno dei più completi..(a parer mio, s'intende!)
    Poi... la credenza alta che vedi in foto NON l'ho fatta io, non è scritto da nessuna parte, ho messo le foto perché gli intenditori si beassero di cotanto splendore. E' una credenza italiana del 1930 originale. Nacque di quel colore che vedi e che il tempo ha scurito un pochino e shabbato. E' stata acquistata poco tempo fa dai proprietari e per gli amanti dello shabby è una vera goduria, un pezzo autentico! Avrei dovuto scriverlo, perdono.
    Infine..i mobili in "stile" del '700 e dell'800 (come i comodini che ho dipinto, per intenderci) non sono solo scuri, venivano fatti anche chiari o colorati (per es. di verde, bordeaux e oro). Questi mobili di disegno francese, chiari sono il perno dello stile Gustaviano, che infatti ho messo nell'etichetta a fine post insieme allo shabby. Il gustaviano nasce in svezia della seconda metà del '700 dopo un viaggio in Francia di Gustavo III di Svezia che si innamorò dello stile rococò francese e ne fece un mix perfetto con il neoclassico..i mobili diventarono bianchi perché in Svezia da sempre i mobili (e non solo) sono tendenzialmente bianchi, dovendo affrontare molti mesi di buio..
    Per riassumere: i comodini che ho fatto sono molto più gustaviani che shabby,(non country) infatti non li ho "rovinati", sono solo schiariti e patinati con la cera.
    Per quanto riguarda i pezzi che trovi in giro..spero di averti fornito qualche conoscenza in più per poterli distinguere.
    Grazie dell'opportunità che mi hai dato e dei complimenti..che fatti da un'occhio come il tuo valgono tanto! :)

    Marica: grazie tante per i complimenti... In una casa con mobili scuri non riuscirei a viverci neanche io, ma una casa mixata si! ;)

    Ilenia: E che domanda mi fai? Uso la cera antichizzante "cera Novecento" vai sul loro sito e non lo lascerai più! :)

    RispondiElimina
  14. Sempre per Alessia: rileggevo di nuovo il tuo commento. Azzarola se hai ragione! Ci sono tanti incompetenti in giro che confondono le idee e ti dicono che un certo mobile è country, perché qui in italia è lo stile più famoso e loro conoscono solo quello, invece molto spesso sono dei pezzi shabby o gustaviani.. Io ho aperto un blog per questo, dovevo arredare casa cercavo "mobili chiari per uno stile "mio" (io adoro mixarli) e i negozianti mi dicevano "ah si..in stile country!" Ma quale stile country, ti chiedo i mobili chiari!! Così è nato Apple Pie, per vedere se c'erano altri incompresi come me...
    ^__^

    RispondiElimina
  15. che meraviglia..... quando vengo qui sogno ad occhi aperti!

    RispondiElimina
  16. Che caos che ho in testa Diana!Grazie per la risposta, in effetti leggo spesso country dove forse country non è!Allora posso dire che ho visto in un blog prima, una bella credenza country chic (ma ti mando la foto così mi dici se prendo 5 o un bell'8) XD

    RispondiElimina
  17. Ely: io invece quando vengo da te sogno a bocca aperta! ;)

    Alessia: mi piace questo gioco...manda manda! Vedrai che se studi un pochino i diversi stili, poi ti sembrerà più chiaro..a patto che la gente non scriva o dia false informazioni altrimenti ci si confonde tutti! :)

    RispondiElimina
  18. Stai diventando UNA PROFESSIONISTA instancabile..e il fregio è veramente bello mi stà venendo voglia di prendermene uno..besos

    RispondiElimina
  19. Valentina: lo ammetto, mi piacerebbe davvero farlo per lavoro..chissà...

    RispondiElimina
  20. Che bella Diana...quella casa deve essere stupenda ......e il freg(i)o...bellissimo.....complimenti...sei bravissima....un bacio Anna

    RispondiElimina
  21. Ciao, ho scoperto il tuo blog da poco e mi piacciono moltissimo i tuoi lavori di "restyling" (non so se si posssa dire così..)di mobili e oggetti, sei davvero molto brava, complimenti!
    Carmen

    RispondiElimina
  22. E brava Diana, mi ha fatto bene ripassare la lezione tra shabby chic, country, romantic country, country chic ecc... devo dire che c'è effettivamente una bella confusione!^_^
    Bisognerebbe farne un discorso a parte...;)
    Il fregio è bellissimo "ora", avercene di fregi da "shabbare"!!!^___^
    Io invece chiedo a te quale smalto all'acqua usi solitamente, a dire la verità è una domanda che farei a tutte ma sembra un segreto...O___o
    Continua così Diana complimenti!
    A presto!

    RispondiElimina
  23. Sei davvero bravissima e capisco la fiducia cieca in te dei signori della casa. Confesso che shabby o gustaviana o altro la prima credenza anche se chiara e luminosa a me non piace proprio (ma tanto non l'hai fatta tu!) Strano che i comodini fossero così osceni grigi, perchè il grigio è molto french (forse non tutti i grigi). Io mi sento in una fase grigia!

    RispondiElimina
  24. Anna: grazie ^_^ sei un tesoro!

    Carmen: grazie e benvenuta! Che bello!!!

    Michy: ah si si..bisognerebbe fare qualche lezione di storia del mobile, ma io non sono in grado!
    Uso lo smalto all'acqua satinato della Relax, io per voi..un libro aperto! Se ha bisogno di info scrivimi pure in pvt. :)


    Monica: Ciao e grazie del commento! Guarda..io anche adoro il grigio e i comodini non eran brutti perché grigi, ma solo perché il tipo di vernice usata era spentissima..per render l'idea erano come pitturati con la pittura per i muri.
    ma forse mi capisco da sola -.-''

    RispondiElimina
  25. Grazie della risposta come sempre celere ed esaustiva mi piaci proprio Diana! Un bacio! ^__^

    RispondiElimina
  26. Eccomi....bello questo blog!!!!...
    M.G.

    RispondiElimina
  27. Uaaaaaaauuuuuuu sono riuscita a postare iuuuuuu !!!!! Sono tornata tra di voi finalmente !!!!! Sono felice !!!!
    Bele' grazie per essere diventata la mia prima follower anche se non ho ancora scritto niente ahahahah . Bacione cara

    RispondiElimina
  28. Faccio un peccato mortale se la chiamo credenza? Sai che ne ho una pressoché identica (la mia è un po' più grande ed è scura) nella mia sala? È fatta da 3 pezzi compreso il fregio. È incantevole. Era della nonna di mio marito :-)

    RispondiElimina
  29. Michy: evvivaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa...
    per l'altra cosa..ho avuto la presunzione di esserti di buon auspicio! ;)


    Eu: è una piattaia, ma è anche un po' credenza!
    Anche questa è in tre pezzi, ma è nata bianca..ormai giallina, sai dopo 80 anni un po' di ittero è normale! ahahahha :)

    RispondiElimina
  30. ciao Diana, grazie per essere passata da me e ti ringrazio per l'invito. Per ora non ho mai partecipato a contest, anche perchè devo capire bene come funziona......sono un po' imbranata in queste cose!!!;)
    Buona serata!

    RispondiElimina
  31. Sei una forza!!
    Laura@RicevereconStile

    RispondiElimina
  32. Due bionde: Ahahaha neanche io so come funziona... -.- speravo lo sapessi tu! :)

    Laura: tu di più! :)

    RispondiElimina
  33. Wow...that drawer became soooo beautiful!!! Love details in this post! Hope you're having an amazing week :)

    Love, Kristin

    RispondiElimina
  34. Che meraviglia le trasformazioni che fai ai vari mobili!!!
    Ti seguo da un po',ma è la prima volta che ti lascio un commento.
    Sei bravissima!
    Ciao
    Daniela

    RispondiElimina
  35. Kristin: Thank you dear, have a nice weekend! :)

    Daniela: Grazie, sei davvero gentile... un nuovo commento è sempre tanto apprezzato, mi dai la possibilità di conoscerti! A presto... ^_^

    RispondiElimina

Ogni tuo commento è il motore di questo blog, ma se lo scrivi con profilo Anonimo ricordati di firmarti o non verrà preso in considerazione.
Altresì non verranno presi in considerazione commenti che potrebbero destare polemiche. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...